CONTATTI

Via G.Garibaldi 17, Bovolone - Verona
Tel. 045 7100035 - 045 6948544
Mail. info@farmaciabordogna.it

ORARI FARMACIA

Lun-Ven 09:00 - 12:30 | 15:30 - 19:20
Sabato 09:00 - 12:30
FARMACIA DI TURNO

  • Hai dei consigli da proporci, un idea, cerchi un prodotto o semplicemente vuoi rimanere sempre in contatto con la Farmacia Bordogna?...
    Iscriviti gratuitamente alla nostra NEWSLETTER,
    sarai aggiornato in tempo reale su
    novità, promozioni ed eventi.

  • Un modo per evitarlo c'è

    Chi utilizza molti prodotti per il corpo rischia di essere esposto a una quantità eccessiva di sostanze che potrebbero interferire con il sistema ormonale.
    Ma un modo per evitarlo c’è!

    Consulta la Farmacia Bordogna

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK e TWITTER

Farmacia Bordogna

@f_bordogna

Associazione Eos La vela per tutti

News

SMOKCARE

SMOKCARE

Programma "SMOKCARE"
La farmacia punto di cura e prevenzione per le patologia cardiovascolari.
Smetti di fumare , vieni in Farmacia Bordogna , il dott.Graziani Nicola ti aspetta per un controllo gratuito.
STOP AL FUMO, e-cig medically approved la nuova frontiera in farmacia per coniugare salute prevenzione cura e benessere il dott. Graziani Nicola ti aspetta.


TAMARINDO

TAMARINDO

Il Tamarindo è conosciuto in Italia soprattutto come sciroppo mentre nella cucina asiatica la sua polpa viene utilizzata come spezia; conosciuto anche con il nome di dattero dell’India lo si trova in commercio sotto forma di polpa scura ottenuta dalla buccia privata dei suoi semi.
Il frutto è composto per il 31% da acqua, 57% da zuccheri, 5% da fibre alimentari, ceneri, proteine e grassi; i minerali presenti nel tamarindo sono il potassio, fosforo, magnesio, sodio, calcio e selenio.
 Queste le vitamine: vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, K, e J. In percentuale piccolissima troviamo anche la vitamina E.
L’assunzione è indicata in caso di problemi a livello gastrico o di digestione; ha buone proprietà lassative ed è un ottimo regolatore intestinale grazie alla presenza di acidi organici all’interno della sua polpa. A questo scopo si utilizza la marmellata che può essere somministrata anche ai bambini in quanto non provoca dolori al colon
Il Tamarindo presenta anche proprietà antiatterice ed antinfettive e si utilizza per contrastare le febbri reumatiche; in India viene anche utilizzato per curare il mal di denti.
E’ anche considerato un ottimo rinfrescante e si rivela particolarmente utile in estate per reintegrare la perdita dei sali minerali dovuta alla sudorazione.

Anche le foglie hanno proprietà curative, nelle Filippine, per esempio, le foglie si utilizzano per la preparazione di tisane atte a curare le febbri malariche; da recenti studi si è scoperto che il tamarindo contiene nella sua polpa alcune sostanze con proprietà antiossidanti coma l’acido caffeico e l’acido ellagico.


DRENAX FORTE

DRENAX FORTE

La linea DRENAX FORTE si avvale di complementi alimentari che, grazie alla presenza di estratti di Ortosifon, Betulla e Pilosella, sono in grado di favorire la riduzione dei liquidi in eccesso, responsabili di gonfiore e brusche variazioni di peso.
I complementi alimentari della linea DRENAX FORTE contengono l’esclusivo brevetto europeo Lespedeza capitata-Rutina, messo a punto dal centro ricerca aziendale.
La linea DRENAX offre diverse modalità di somministrazione: liquido, bustine solubili stick pack e compresse.
Sono complementi alimentari.


CAFFE' VERDE

Caffè Verde

L’attenzione nutrizionale verso il caffè verde crudo sta crescendo.
Esprimo la mia posizione di medico nutrizionista sul caffè verde crudo, basata solo su considerazioni scientifiche, sulla sua composizione in principi nutritivi e sui suoi effetti salutari. Considero un errore contrapporre il caffè verde crudo con il caffè cotto-tostato. Sono due bevande, entrambe dotate di effetti salutari, sempre assunte in dose giuste per non superare 300 mg di caffeina al giorno. Sono due modi di utilizzare i frutti della pianta del caffè. Ciascuno può scegliere le due modalità in rapporto alla propria condizione di salute e di edonismo.
Scrivo alcune riflessioni sul caffè verde crudo, evidenziando che esistono in rete e nella divulgazione televisiva e cartacea, posizioni troppo enfatizzate sulle sue proprietà nel ridurre la massa grassa corporea e quindi favorire un netto dimagrimento.
Ritengo che nel 2012 si debba avere conoscenze basilari e non difficili da comprendere ponendo al centro la conoscenza della fisiologia del corpo umano.

CAFFE’ VERDE CRUDO E OBESITA’

Il caffè verde possiede le metil-xantine, molecole naturali dotate di azione lipolitica sugli adipociti bianchi ipertrofici del tessuto adiposo. Cioè le metil-xantine favoriscono la liberazione di acidi grassi dagli adipociti, che riducono così il loro volume e peso. Questi acidi grassi liberi (in sigla inglese Free-Fatty-Acids FFA) immessi nel sangue devono essere ossidati nel metabolismo cellulare. Se questi acidi grassi liberi (FFA) non vengono però ossidati, utilizzati dalle cellule essi vengono trasformati di nuovo in trigliceridi nel fegato e veicolati con lipoproteine VLDL dal fegato di nuovo agli adipociti.
Quindi le metil-xantine del caffè verde agiscono facendo uscire acidi grassi dagli adipociti, assicurando una azione lipolitica (riduzione volume adipociti), ma se la persona non riduce il suo apporto energetico giornaliero, non esercita attività motoria aerobica, il fegato interviene e “riempie “ di nuovo gli adipociti, annullando gli effetti salutari delle metil-xantine del caffè verde crudo. Quindi il caffè è un co-adiuvante nel dimagrimento, ma non può da solo risolvere l’eccesso di peso corporeo.

CAFFE’ VERDE CRUDO e CAFFEINA

La caffeina è una metil – xantina.
Nel caffè verde crudo è contenuta una dose minore di caffeina rispetto al caffè cotto-tostato.
Nel caffè verde crudo si trova unita all’acido clorogenico, come clorogenato di caffeina, che determina un tempo più lungo nell’assorbimento intestinale della caffeina.
Cioè bevendo caffè verde crudo non si ha il picco di caffeina dopo 30-40 minuti, come si ha invece con il caffè cotto tostato. Con il verde crudo si ha un assorbimento lento e continuo della caffeina dall’intestino al sangue assicurando una dose contenuta di caffeina all’interno dell’organismo in grado di esercitare azioni salutari prolungate. Evitando il picco rapido di caffeina nel sangue si ottiene una migliore condizione di attenzione, vigilanza, vitalità, tipiche sensazioni generate dalla caffeina. Inoltre si permette al fegato di metabolizzare in tempi giusti la caffeina.
I tempi del metabolismo della caffeina hanno un ruolo centrale per assicurare i suoi effetti salutari.
Esiste una netta differenza tra il clorogenato di caffeina contenuto nel caffè verde crudo rispetto alla caffeina libera contenuta nel caffè cotto –tostato. Dopo ingestione di caffè crudo verde la caffeina viene assorbita in modo lento, graduale e continuo. Con il caffè cotto-torrefatto la caffeina viene invece assorbita in modo più veloce causando un picco entro 30-40 minuti. La caffeina raggiunto il sangue rimane in circolo per esercitare i suoi effetti, viene rimossa dal fegato per essere metabolizzata trasformata in teobromina, in teofillina e poi in altre molecole fino alla sue eliminazione dal sangue. Con il caffè cotto tostato abbiamo picchi rapidi di presenza di caffeina nel sangue per poi avere una più o meno rapida eliminazione epatica e renale. Quindi si possono avere periodi in cui il sangue non contiene caffeina. Con il caffè verde crudo il tempo di presenza di caffeina nel sangue si allunga, con livelli più bassi rispetto a quanto assicurato dal caffè cotto torrefatto.
Ritengo che sia più vantaggioso assicurare il livello più basso di caffeina, ma più prolungato nel sangue rispetto a picchi di ascesa e di decadimento, come invece succede con caffè cotto torrefatto. Rispetto ai tempi di metabolizzazione della caffeina, le donne hanno una maggiore rapidità di rimuoverla dal sangue attraverso il loro fegato rispetto agli uomini.
I maschi hanno un tempo più lungo per allontanare la caffeina dal sangue, occorrono almeno 3-5 ore in alcuni, in altri 5-7 ore. Esiste un gene capace di controllare modalità e tempi di metabolizzare la caffeina. Chi metabolizza in modo lento la caffeina ha il rischio di un suo accumulo, se assunta con più tazzine durante la giornata andando incontro a sintomi di intossicazione da caffeina.

CAFFE’ VERDE FITOCOMPLESSO NUTRACEUTICO

Il caffè verde crudo è un fitocomplesso dotato di effetti benefici per la salute ed è una bevanda promossa in una sana alimentazione. Il caffè è una bevanda acida. Il caffè cotto tostato ha un pH attorno 3- 3,5. Il caffè verde crudo ha un pH attorno a 5, meno acido del cotto.
Il ruolo nutrizionale del caffè verde crudo non è limitato agli effetti delle metil-xantine (caffeina), esso contiene principi nutritivi e nutrienti dotati di azione nutraceutica interessanti per efficienza e salute del corpo umano.
Il caffè verde crudo, come fitocomplesso, ha un valore nutrizionale globale nettamente superiore al valore dei suoi singoli componenti.
L’acido clorogenico è maggiormente contenuto nel caffè verde crudo rispetto al caffè cotto torrefatto, che non lo contiene più!
L’acido clorogenico può essere trasformato nell’intestino in acido caffeico, utile per le sue azioni salutari anti infiammatorie. Il caffè verde contiene inoltre acido ferulico, acido tannico, acido quinico, interessanti dosi di polifenoli, minerali, vitamine del complesso vitamina B.

PREPRAZIONE

Si può preparare il proprio caffè verde crudo :

acquisire semi verdi, non tostati di Coffea arabica o robusta
- pestare in un mortaio i semi verdi da ridurre in polvere
- preparare un recipiente con acqua da portare almeno a 80 °C
- immergere la polvere preparata da semi verdi crudi, non torrefatti
- lasciare in infusione, filtrare e bere la bevanda


GIORNATA NAZIONALE DI RACCOLTA DEL FARMACO
Primo sabato del mese, 8 FEBBRAIO 2014

Raccolta del Farmaco

Dal 2000 ogni anno, il secondo sabato di febbraio, in tutta Italia, migliaia di volontari di Banco Farmaceutico sono presenti nelle oltre 3300 farmacie aderenti, e invitano i cittadini a donare farmaci per gli Enti assistenziali della propria città: è la Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco.
Ogni Ente viene convenzionato ad una o più farmacie in cui sono raccolti esclusivamente farmaci senza obbligo di prescrizione.
In 13 anni la Giornata di Raccolta del Farmaco ha raccolto oltre 3.050.000 farmaci, per un controvalore commerciale di circa 20 milioni di euro.
L’ultima edizione, che ha avuto luogo il 9 febbraio 2013, ha visto il coinvolgimento di 3.367 farmacie e oltre 12.000 volontari; dei 350.519 farmaci raccolti hanno beneficiato oltre 700.000 persone assistite dai 1.506 Enti convenzionati con Banco Farmaceutico.


La misericordina di "Papa Francesco"

Papa Francesco

Sono molte le immagini cui fanno ricorso teologia e Sacre scritture per esemplificare il ruolo del Papa nella comunità che presiede: è il Santo Padre davanti alla cattolicità che si fa Famiglia, è Pastore quando i fedeli si smarriscono come un gregge, è Pontefice – ossia costruttore di ponti – per avvicinare le nostre coscienze al cielo. Finora però nessuno aveva mai avuto l’idea di paragonare il Vescovo di Roma a un farmacista.
Ci ha pensato ieri all’Angelus papa Francesco, quando si è affacciato su San Pietro con una scatoletta che per dimensioni e colori sembrava quella di un farmaco: un cuore stilizzato, una linea da tracciato ecografico e il nome commerciale, “Misericordina”.
«Qualcuno penserà che il Papa fa il farmacista» ha detto «ma questa è una medicina spirituale. Non dimenticatevi di prenderla, perché fa bene al cuore, all’anima, a tutta la vita».
La semplicità con cui questo Papa sa arrivare al cuore della gente lascia commossi.
In molti hanno già proposto paralleli con un altro pontefice dalla spontaneità inusitata, Giovanni XXIII.
Questo nostro Pontefice ha dimostrato che per curare gli uomini servono gli strumenti tradizionali della fede – dalla preghiera al rosario – ma occorrono anche le parole, l’esempio, la capacità di ascoltare.
A un livello infinitamente più modesto, è anche quello che si sforzano di fare ogni giorno migliaia e migliaia di farmacisti, per i quali il farmaco è sì uno strumento, ma assieme ci sono la parola, l’ascolto, la comprensione.


Andrea Viviani Presso Artissima - ArtePadova 2013
Dal 14 al 17 Novembre

Andrea Vivviani

Viviani nasce a Tione di Trento il 17 Luglio 1970. Frequenta l'Università di Venezia ea Trento Colomba SI laurea in Economia Politica. Dal 1994 al 2004 frequenta l'atelier del Pittore \ disegnatore Riccardo Schweitzer con il Quale condivide Interessi artistici e Una Profonda amicizia .
Nel 2001 approfondisce la tecnica della Lavorazione della Ceramica Presso l'atelier Roger Capron a Vallauris in Francia.
Nel 2002 APRE il Suo Studio di Una Madonna di Campiglio, da qui Nascono diversificazione Collaborazioni con architetti e gallerie d'arte.
Sue opere Sono Presenti Presso il Museo delle Ceramiche Cielle di Castellamonte (TO) e al Museo Keramik Westerwaldmuseum di Hohr-Grenzhausen, Koblenza.

TOP

A wonderful serenity has taken possession of my entire soul, like these sweet mornings of spring which I enjoy with my whole heart. I am alone, and feel the charm of existence in this spot, which was created for the bliss of souls like mine.

I am so happy, my dear friend, so absorbed in the exquisite sense of mere tranquil existence, that I neglect my talents. I should be incapable of drawing a single stroke at the present moment; and yet I feel that I never was a greater artist than now.

When, while the lovely valley teems with vapour around me, and the meridian sun strikes the upper surface of the impenetrable foliage of my trees, and but a few stray gleams steal into the inner sanctuary, I throw myself down among the tall grass by the trickling stream; and, as I lie close to the earth, a thousand unknown plants are noticed by me: when I hear the buzz of the little world among the stalks, and grow familiar with the countless indescribable forms of the insects and flies, then I feel the presence of the Almighty, who formed us in his own image.

Duis dictum tristique lacus, id placerat dolor lobortis sed. In nulla lorem, accumsan sed mollis eu, dapibus non sapien. Curabitur eu adipiscing ipsum. Mauris ut dui turpis, vel iaculis est. Morbi molestie fermentum sem quis ultricies. Mauris ac lacinia sapien. Fusce ut enim libero, vitae venenatis arcu. Cras viverra, libero a fringilla gravida, dolor enim cursus turpis, id sodales sem justo sit amet lectus. Fusce ut arcu eu metus lacinia commodo. Proin cursus ornare turpis, et faucibus ipsum egestas ut. Maecenas aliquam suscipit ante non consectetur. Etiam quis metus a dolor vehicula scelerisque.

Nam elementum consequat bibendum. Suspendisse id semper odio. Sed nec leo vel ligula cursus aliquet a nec nulla. Sed eu nulla quam. Etiam quis est ut sapien volutpat vulputate. Cras in purus quis sapien aliquam viverra et volutpat ligula. Vestibulum condimentum ultricies pharetra. Etiam dapibus cursus ligula quis iaculis. Mauris pellentesque dui quis mi fermentum elementum sodales libero consequat. Duis eu elit et dui varius bibendum. Sed interdum nisl in ante sollicitudin id facilisis tortor ullamcorper. Etiam scelerisque leo vel elit venenatis nec condimentum ipsum molestie. In hac habitasse platea dictumst. Sed quis nulla et nibh aliquam cursus vitae quis enim. Maecenas eget risus turpis.